PAOLA CANGINI

PERCORSI DI SENSO 2018

PERCORSI  di SENSO 2018

WORKSHOP

Domenica 17 Giugno 2018 – ore 8.30-11.00

VERGOGNA E TIMIDEZZA

Scoprire la bellezza del pudore, della gentilezza, delle buone maniere

“Quando l’amore è stato oscurato dal desiderio di vivere nello sguardo dell’altro”

“Il miracolo della donna curva”

Il Sé vero e il Sé compensato.

Gli emotional schemata che stanno all’origine del nostro senso di inadeguatezza

Comprendere e guarire la vergogna e la timidezza

Cambiare i pensieri disfunzionali

La pratica del nud gin per riconquistare il proprio potere.

24 Giugno 2018-ore 8.30 – 11.00

Le costellazioni rituali ad orientamento logoanalitico

La pratica delle costellazioni rituali basate sulla conversione spirituale come percorso di risveglio interiore alla coscienza dharmica

Ore 11.30 – 13.00

MANTRA DI GUARIGIONE

Il potere delle parole secondo i principi della programmazione neurolinguistica

28 Luglio 2018 Ore 9.00

NEUROSCIENZE APPLICATE

Cambiare la mente con la pratica della consapevolezza

Sabato 4 Agosto 2018 -Ore 9.30 – 18.00

ENNEAGRAMMA CLINICO

Cognitivismo esistenziale e principi di PNL ad orientamento umanistico.

Ore 15.00 – 18.00

ENNEATIPI

Diagnosi integrata

Dalla conversione intellettuale alla spirituale

25 Sabato Agosto 2018 – Ore 9.30 – 18.00

PSICOSOMATICA SPIRITUALE

Il linguaggio d’organo: aspetti simbolici, energetici e spirituali

Il colloquio con il paziente psicosomatico

 

Relatore Franco Nanetti

Docente e Direttore del Master in “Mediazione dei conflitti” presso l’Università di Urbino, psicologo, psicoterapeuta, counselor clinico, formatore e saggista,autore di libri tradotti all’estero, impegnato da anni, in relazione ad un proprio lavoro di ricerca interiore, ad approfondire tematiche inerenti un’integrazione tra psicologia e spiritualità, lo studio di una comprensione degli stati evolutivi della coscienza e di percorsi di guarigione profonda.

Gli incontri si svolgeranno presso il Centro Congressi Hotel Vittoria Piazzale della Libertà 2

Prenotazione obbligatoria 3486881977      aipac.pesaro@virgilio.it

E’ possibile prenotare le  videoregistrazioni.

Per motivi didattico-formativi non si può entrare a seminario iniziato.

 

 

25 e 26 novembre LA VIA DELLA TRASFORMAZIONE INTERIORE e laboratori

PRINCIPI DI PSICOLOGIA TRANSPERSONALE

Programma:

Sabato 25 novembre 2017

LA VIA DELLA TRASFORMAZIONE INTERIORE.

Verranno trattati i seguenti argomenti:

14,15-19,30

Riconoscere il problema. Identificare la maschera o il mode di coping maladattivo.

Uscire dall’ipostasi della maschera per sperimentare il gioco delle maschere. Lavorare con l’ombra. Un questionario per smascherare il narcisista.

Uscire dal trauma da narcisismo.

Domenica 26 novembre 2017

LABORATORIO: ESSERE SE STESSI.

Verranno trattati i seguenti argomenti:

8,45-11,00

Seguire la via del cuore. Autenticità e responsabilità.Trasformare i desideri in obiettivi.Superare la paura di fallire.

Sperimentare l’inusuale: infrangere le abitudini negative. Riti archetipici.

11,00-13,30

LABORATORIO: IL PERDONO INCONDIZIONATO.

Verranno trattati i seguenti argomenti:

Perdonare e perdonarsi, non per dimenticare, ma per lasciare andare il risentimento, la colpa, l’ignoranza, l’orgoglio, l’avversione e l’attaccamento.

 

Iscrizioni entro due giorni prima dell’evento . E’ possibile partecipare a singole  mezze giornate

29 ottobre 2017 NEUROSCIENZE RELAZIONALI La pratica dell’Heart Math

NEUROSCIENZE RELAZIONALI

La pratica dell’Heart Math

29 ottobre 2017 –re 8.45- 11.00

PROGRAMMA

L’entanglement biologico.

Plasmare il mondo attraverso i sentimenti

I codici dell’amore

Responsabili del nostro sentire.

La pratica del Sadhana.

Logoanalisi: dalla pretesa alla comprensione amorevole

28 ottobre 2017 COSTELLAZIONI FAMILIARI ad orientamento logoanalitico

COSTELLAZIONI FAMILIARI ad orientamento logoanalitico

28 ottobre 2017   Ore 14,15 – 19,30

 PROGRAMMA

Gli ordini familiari e la loro influenza.

L’inconscio sistemico generazionale.

Il campo morfogenerico e la realtà specchio.

7 ottobre 2017 CAMBIARE LE CONVINZIONI LIMITANTI

CAMBIARE LE CONVINZIONI LIMITANTI IN POTENZIANTI   Superare le impasse al cambiamento

7 ottobre 2017  Ore 14,15 – 19,30

Quando vivi un problema non precipitarti in soluzioni e decisioni, non chiederti troppi perché, non condannarti né giustificarti. Impara a sostare in ciò che accade sospendendo ogni giudizio. Imparerai così a coltivare uno sguardo profondo che ti renderà sempre più consapevole di quanto sei responsabile rispetto a tutto quello che ti accade.
Franco Nanetti in “Grammatica del cambiamento” Erickson, Trento

 Con l’accettazione incondizionata e la mindfulness emozionale potrai fare emergere la visione del cuore.Evitando ogni atteggiamento giudicante e avversativo potrai impossessarti della consapevolezza del Vero Sé.

Programma

Acceptance and commitment counseling: accettazione incondizionata e Mindfulness emozionale .

Videolearning: Thich Nhat Hanh “Vivere il momento presente”.

Analisi Transazionale integrata alla Gestalt per il cambiamento degli emotional schemata maladattivi.

Svalutazione e comportamenti passivi: astensione, iperadattamento, agitazione, incapacitazione, violenza. Superare gli impasse al cambiamento.

Narcisismo e narcisismi: smascherare il narcisista senza volerlo cambiare.

PSICOSOMATICA SPIRITUALE e MEDICINA ENERGETICA 25-26-27 AGOSTO 2017

PSICOSOMATICA SPIRITUALE e MEDICINA ENERGETICA

Geografia del linguaggio d’organo: pensieri, emozioni, passioni e virtù nel corpo Ogni malattia è un segnale da decifrare e decodificare, un’occasione per comprendere i compiti che dobbiamo affrontare per rendere migliore la nostra vita. Mettendosi in ascolto dei messaggi segreti del corpo che sono fonte di disagio e di sofferenza, è possibile ridare forza espressiva ai propri desideri e superare con coraggio le nostre difficoltà.

Nelle conferenze e nei work shop esperienziali verranno trattati i seguenti temi

25 AGOSTO Ore 15 – 18 Il linguaggio d’organo: Aspetti simbolici, energetici e spirituali della malattia Apparato cardio-circolatorio, la cardiopatia ischemica, angina pectoris ed infarto miocardio, anemia, ipotensione arteriosa, ipertensione arteriosa La pratica dell’Heart Math: accedere alla saggezza del cuore –Apparato digerente: l’ulcera gastrica e duodenale, stipsi cronica, il morbo di Crohn, le malattie epatiche-Esercitazione: Dalla rabbia rimossa e negata alla rabbia assertiva

26 AGOSTO Ore 9, 30- 12, 30Apparato urogenitale: impotenza, frigidità, vaginismo e prostatite, disturbi mestruali, gravidanza isterica e parto ritardato,cistite, enuresi-Esercitazione: Vincere la paura della propria vulnerabilità

Ore 15, 00- 18, 00Il risveglio della coscienza: illuminare l’ombra –Energizzare e ri-armonizzare i chakra –Nutrire la felicità: “abbracciare il bambino interiore” –Gratitudine condizionata ed incondizionata –Esercitazione: Ipnosi progressiva: “agisci come se” Fai finta che sia vero finché non lo diventa –

27 AGOSTO Ore 9 – 12Dall’epigenesi alla logoneurosemantica: l’effetto placebo nel corpo –Coerenza quantistica e sistemi biologici –Il quantum entrainment di Frank Kinslow. –Dalle convinzioni limitanti alle convinzioni potenzianti –Guarire con i simboli e l’immaginazione attiva –La pratica dell’inter-essere e del non-sé di Thich Nhat Hanh.

 

FRANCO NANETTI, docente presso la Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università di Urbino. Psicologo, psicoterapeuta, Direttore e Coordinatore didattico del Master di I livello post-lauream in “Counseling and coaching skill” e di II livello in “Mediazione dei conflitti” presso l’Università di Urbino, supervisore e coordinatore scientifico della Scuola Superiore di Counseling professionale e del Master Internazionale in Psicologia transpersonale. Da tempo i suoi studi si sono focalizzati sull’approfondimento di tematiche inerenti un’integrazione tra psicologia e spiritualità, nella ricerca di una comprensione degli stati evolutivi della coscienza e di percorsi di guarigione profonda. E’ autore di numerosi libri pubblicati con Case Editrici di fama nazionale ed internazionale. Tra i più recenti in particolare sul tema segnaliamo: Psicologia e spiritualità (2012), Il risveglio della coscienza (2012), Laboratori di consapevolezza (2013), Psicosomatica spirituale (2016), La mente che cura (2017), Grammatica del cambiamento (2017). Il saggio “Superare i momenti di crisi” è stato tradotto e diffuso in paesi stranieri. Ha pubblicato la voce “Counseling” nel “Dizionario Internazionale di Psicoterapia” Alessandro Salvini e Giorgio Nardone Garzanti, Milano, 2013 Ha lavorato come opinion leader per numerose emittenti televisive, per riviste specialistiche e quotidiani nazionali.  

SEDE Sala Congressi – Hotel Vittoria Pesaro La partecipazione è riservata a coloro che sono iscritti al Master in Psicosomatica e Clinica esistenziale. E’ prevista, previa iscrizione e colloquio preliminare, la partecipazione di un numero limitato di esterni .

 

PROSSIMO INCONTRO

18 NOVEMBRE 2017 (Ore 14.15 – 19.45) 19 NOVEMBRE 2017  (Ore 8.45 – 13.00) La nuova legge dell’attrazione: Il “metodo dei ricordi” –Alchimia enneagrammatica: osservazione, attenzione divisa e ricordo di sé –Enneatipi e profili psicosomatici: vizi e virtù nel corpo-Processi di conversione spirituale: scendere nel proprio enneatipo “ombra” per intraprendere la via Dharmica Ipnosi quantistica e sincronicità-

EVENTI ESTATE 2017

 

—————————————-

PSICOSOMATICA SPIRITUALE E MEDICINA ENERGETICA 2017

Geografia del linguaggio d’organo: pensieri, emozioni, passioni e virtù nel corpo

Ogni malattia è un segnale da decifrare e decodificare, un’occasione per comprendere i compiti che dobbiamo affrontare per rendere migliore la nostra vita. Mettendosi in ascolto dei messaggi segreti del corpo che sono fonte di disagio e di sofferenza, è possibile ridare forza espressiva ai propri desideri e superare con coraggio le nostre difficoltà.

Nelle conferenze e nei work shop esperienziali verranno trattati i seguenti temi

25 AGOSTO Ore 15 – 18Il linguaggio d’organo: Aspetti simbolici, energetici e spirituali della malattia –Apparato cardio-circolatorio, la cardiopatia ischemica, angina pectoris ed infarto miocardio, anemia, ipotensione arteriosa, ipertensione arteriosaLa pratica dell’Heart Math: accedere alla saggezza del cuore Apparato digerente: l’ulcera gastrica e duodenale, stipsi cronica, il morbo di Crohn, le malattie epatiche Esercitazione: Dalla rabbia rimossa e negata alla rabbia assertiva

26 AGOSTO Ore 9, 30- 12, 30Apparato urogenitale: impotenza, frigidità, vaginismo e prostatite, disturbi mestruali, gravidanza isterica e parto ritardato,cistite, enuresi- Esercitazione: Vincere la paura della propria vulnerabilità

Ore 15, 00- 18, 00Il risveglio della coscienza: illuminare l’ombra –Energizzare e ri-armonizzare i chakra –Nutrire la felicità: “abbracciare il bambino interiore” –Gratitudine condizionata ed incondizionata –Esercitazione: Ipnosi progressiva: “agisci come se” Fai finta che sia vero finché non lo diventa

27 AGOSTO Ore 9 – 12Dall’epigenesi alla logoneurosemantica: l’effetto placebo nel corpo –Coerenza quantistica e sistemi biologici –Il quantum entrainment di Frank Kinslow. –Dalle convinzioni limitanti alle convinzioni potenzianti –Guarire con i simboli e l’immaginazione attiva –La pratica dell’inter-essere e del non-sé di Thich Nhat Hanh.  

FRANCO NANETTI, docente presso la Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università di Urbino. Psicologo, psicoterapeuta, Direttore e Coordinatore didattico del Master di I livello post-lauream in “Counseling and coaching skill” e di II livello in “Mediazione dei conflitti” presso l’Università di Urbino, supervisore e coordinatore scientifico della Scuola Superiore di Counseling professionale e del Master Internazionale in Psicologia transpersonale. Da tempo i suoi studi si sono focalizzati sull’approfondimento di tematiche inerenti un’integrazione tra psicologia e spiritualità, nella ricerca di una comprensione degli stati evolutivi della coscienza e di percorsi di guarigione profonda. E’ autore di numerosi libri pubblicati con Case Editrici di fama nazionale ed internazionale. Tra i più recenti in particolare sul tema segnaliamo: Psicologia e spiritualità (2012), Il risveglio della coscienza (2012), Laboratori di consapevolezza (2013), Psicosomatica spirituale (2016), La mente che cura (2017), Grammatica del cambiamento (2017). Il saggio “Superare i momenti di crisi” è stato tradotto e diffuso in paesi stranieri. Ha pubblicato la voce “Counseling” nel “Dizionario Internazionale di Psicoterapia” Alessandro Salvini e Giorgio Nardone Garzanti, Milano, 2013 Ha lavorato come opinion leader per numerose emittenti televisive, per riviste specialistiche e quotidiani nazionali.

 SEDE Sala Congressi – Hotel Vittoria Pesaro La partecipazione è riservata a coloro che sono iscritti al Master in Psicosomatica e Clinica esistenziale. E’ prevista, previa iscrizione e colloquio preliminare, la partecipazione di un numero limitato di esterni .

 

PROSSIMO INCONTRO 18 NOVEMBRE (Ore 14.15 – 19.45) 19 NOVEMBRE (Ore 8.45 – 13.00)

La nuova legge dell’attrazione: Il “metodo dei ricordi” Alchimia enneagrammatica: osservazione, attenzione divisa e ricordo di sé –Enneatipi e profili psicosomatici: vizi e virtù nel corpo Processi di conversione spirituale: scendere nel proprio enneatipo “ombra” per intraprendere la via Dharmica Ipnosi quantistica e sincronicità

 

Info e Prenotazioni: 3486881977   aipac.pesaro@virgilio.it     

——————————————————- 

ENNEAGRAMMA CLINICO E IPNOSI ERICKSONIANA 2017

Programma:

Venerdì 4 agosto 2017  15,00- 18,30-Enneagramma nella pratica del counseling e della psicoterapia.-Il processo della presenza e l’armonizzazione dei tre centri: azione, pensiero, sentimento secondo la visione di G. I. Gurdjieff.-Esercizi di ipnosi ericksoniana per l’individuazione delle risorse al cambiamento.-Sabato 5 agosto 2017 9,00-13,00-Presentazione e consegne del questionario breve per l’individuazione del proprio enneatipo.-Fenomenologia degli enneatipi: caratteristiche dalle ferite di base, metaprogrammi, rappresentazioni iconoclastiche nelle arti figurative, trance de vie in ambito letterario e filmico, archetipi.-Presentazione e consegna del questionario dettagliato per l’individuazione del proprio enneatipo.-15,00-18,00La scelta del partner: collusione e compatibilità di coppia.-Giochi psicologici e transfert interattivi.-Esercizio di calibrazione secondo la PNL: comprendere l’enneatipo dell’altro attraverso la confluenza sensoriale.-Esercizio – entrare nello spazio delle potenzialità: le posizioni percettive ad orientamento logoanalitico.-Le metafore cliniche in ambito ericksoniano per comprendere il proprio enneatipo.-Domenica 6 agosto 2017 9,00-12,00La conversione spirituale, enneatipo per enneatipo, attraverso il chakra del cuore-Meditazioni personalizzate e la pratica del nudging per la conversione affettiva

—————————————

CONFERENZA 28 LUGLIO 2017   Ore 15.00-16.30GUARIRE LE FERITE DEL PASSATO

HOTEL SAVOY VIALE DELLA REPUBBLICA PESARO Ingresso libero prenotazione obbligatoria  3486881977

nuovi calendari 2017 – primo secondo e terzo anno

calendari corso di Counseling 2017

Aggiornamento professionale e formazione in Clinica Esistenziale e supervisione clinica

FORMAZIONE ED AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE

Per   Counselor – Psicoterapeuti-Psicologi

 Gruppo di evoluzione personale: Il benessere emotivo

1-2 APRILE 2018

Domenica ore 16.00-19.00 Laboratorio: “Riprogrammare l’inconscio secondo i principi quantistici e le neuroscienze

Lunedì ore 11.00-13.00 / ore 14.00-16.00: “Il perdono incondizionato, uscire dal risentimento e dal senso di colpa”

“Il Giogo” di Monterado -AN- Sede da confermare – Aperto anche agli esterni

 Attività laboratoriali-incontri di formazione personale ed aggiornamento professionale

Le ore verranno accreditate per il previsto completamento del monte ore ed eventualmente come momenti di analisi didattica e terapia di gruppo

Domenica 28 gennaio ore 8. 45-13.00

Laboratorio: Empatia interpersonale e comunicazione non verbale. PNL umanistica: rispecchiamento, rapport e guida

Domenica 25 febbraio ore 8.45-13.00

Laboratorio: La pratica dell’ascolto attivo

Domenica 25 marzo ore 8.45-13.00

Laboratorio: “Cognitivismo e psicosomatica, cambiare le convinzioni disfunzionali” * fino alle 16

Domenica 29 aprile ore 8.45-13.00

Laboratorio: “La comunicazione assertiva nelle dinamiche interpersonali”

Domenica 27 maggio ore 8.45-13.00

Laboratorio: “Il monodramma”

Domenica 24 giugno ore 9.00 -13.00

Laboratorio: “Il copione psicosomatico, giochi psicologici e transazioni” *

Domenica 28 ottobre ore 8.45-13.00

Laboratorio: “Logoanalisi di coppia”

Gruppi di studio, esercitazioni di CUS e mutuo aiuto:

Venerdì 9 marzo          ore 18.00 – 20.30

Venerdì 11 maggio        ore 18.00 – 20.30

Venerdì 08 giugno         ore 18.00 – 20.30

Venerdì 9 novembre      ore 18.00 – 20.30

 Completamento dell’iter formativo in psicosomatica (ore 8.45-16.00)

con riferimento ai moduli contrassegnati dall’asterisco *

                

ARTICOLI DI FRANCO NANETTI

lavorare con le emozioni  articolo del 31/03/2016

—————————————-

 

RIPROGRAMMARE LA MENTE INCONSCIA

FRANCO NANETTI

Strutturato e destrutturato, ordine e disordine sono i poli di un continuum entro i quali si snoda l’esperienza del cambiamento, esperienza che esige un abbandonare ciò che é stabile ed omogeneo, per incontrare attraverso la pratica dell’intersoggettività una visione di una realtà di sé sempre più ricca, sfaccettata e complessa.

Il cambiamento è pratica della “permanenza” e dell’ “impermanenza”, della “consapevolezza” e della “libertà”.

Nella “consapevolezza” è possibile intravedere le istanze copioniche che di solito in modo occulto orientano il nostro destino, nella “libertà”, alla luce di una visione etica ed eudaimonica dell’esistenza, si ri-decide il proprio copione e si assume la vita non più come dato ma come compito responsabilmente assunto. Entrambe le possibilità esigono un duplice impegno: da un lato quello di osservare il dialogo interno prevalentemente iscritto nell’inconscio e costantemente connesso con la coazione a ripetere, dall’altro quello, attraverso la mediazione corporea e la stretta compartecipazione delle aree corticali, mesencefaliche e del cervelletto, di riprogrammare la mente inconscia in modo che avvenga un radicale e più stabile cambiamento del nostro modo di essere.

Il vero cambiamento non è un catapultarsi verso repentini adattamenti al fine di fuggire da ogni disagio, ma un cambiare rotta, un trovare un diverso orientamento di vita, non è –come direbbe de Mello- “un riparare giocattoli, ma un cambiare gioco”, non è andare verso compromessi frettolosi e rassicuranti, ma è un lasciare andare ogni forma di simbiosi protettiva dove aleggia la menzogna, per ritrovarsi sempre più capaci di proclamare se stessi nella congruenza, autenticità, libertà.

Tutto ciò non può che avvenire attraverso un re-impossessarsi pienamente del proprio potere, attraverso il cambiamento delle convinzioni limitanti in potenzianti.

Tale cambiamento profondo chiama in causa sia la mente che il corpo, sia un processo top-down che inizia nella corteccia e coinvolge il pensiero e il ragionamento al fine di modulare e regolare i livelli inferiori, sia un processo bottom-up che inizia a livello sensoriale, motorio e affettivo con la possibilità in termini sincronici di influenzare le attività di pensiero e le convinzioni.

I modelli terapeutici tradizionali si basano sull’idea che il cambiamento debba avvenire attraverso un processo di espressione e ri-formulazione narrativa, dove, nella direzione top-down, si ipotizza che il mutamento delle cognizioni e dei sistemi di valutazione possano indurre la persona a fare cambiamenti nella scelta di nuovi modi di agire e reagire.

Da numerose esperienze ho potuto approdare che spesso tali modalità di intervento risultano inefficaci, finchè non si promuove un cambiamento che inizia dal corpo.

Ovviamente non si tratta di privilegiare uno metodo sull’altro.

Sia il metodo bottom-up che top down hanno una loro funzionalità. Attraverso la parola è giusto esplorare credenze ed affetti, ma è altrettanto importante porre l’attenzione sulle sensazioni, i movimenti spontanei, gli aspetti immaginativi connessi, per valutare come attraverso il corpo sia possibile cambiare il proprio modo di pensare.

Laborit potè dimostrare che il “sistema di inibizione dell’azione destinato a bloccare la risposta emozionale”, conduceva il paziente ad un senso di impotenza appreso al quale si associava un processo automatico di svalutazione di sé, che non veniva perturbato anche quando il soggetto faceva esperienza di risultati positivi.

In altri termini il soggetto poteva accostarsi ad un senso positivo di sé, allorchè le emozioni potevano rifluire nel corpo, ossia cambiava la postura e la voce, e vi era un’attivazione del tono energetico.

Ciò è spiegato in modo emblematico nell’opera dei Goulding, allorchè questi dimostrano che nessuna ri-decisione copionica può avvenire senza il sostegno del Bambino Naturale.

In altri termini se vogliamo superare il senso di umiliazione e di inferiorità, si deve intervenire sia a livello delle convinzioni limitanti trasformandole in potenzianti, sia di come il corpo reagisce, diventando consapevoli di come la spina dorsale tende a collassare, per rimaneggiare –se necessario- quegli schemi senso-motori che stanno alla base del processo svalutativo.

Ciò può avvenire sia attraverso il corpo, sia attraverso la sperimentazione dell’inusuale, sia attraverso la trasmutazione emozionale, ossia il cambiamento intenzionale delle emozioni, transitando verso emozioni del Sé superiore. Il lavoro quindi da un lato si orienta al perturbare ciò che abitualmente accade nel corpo (ad esempio, alzare il volume della voce per uscire dalla depressione ed esprimere la rabbia), dall’altro a livello di dialogo interno nel mettere in atto un’assidua confutazione dei pensieri automatici che provocano reazioni emozionali o comportamentali disfunzionali al raggiungimento degli scopi.

Il seminario attraverso i contributi sia del cognitivismo che della psicoanalisi ad orientamento costruttivista, sia della fisica quantistica che della PNEI e della PNL umanistico-esistenziale, intende avviare processi di conversione profonda idonei a dare spazio a quel destino desiderato, ma purtroppo troppe volte bloccato in un passato sterile e ripetitivo.

(contributo in parte tratto con successive rielaborazioni dal mio saggio dal titolo “Riti psichici”, Pendragon, Bologna)